RISCOPRIMI VIA MALAGA

AD2020C

 

Da un’idea del progetto AssociaMi, il primo “cappello” per l’associazionismo milanese che mira a istituire una rete sociale tra le associazioni milanesi ed essere amplificatore del ruolo fondamentale che esse svolgono all’interno del tessuto sociale della città, arriva RiscopriMi via Malaga, progetto di rivalutazione di un angolo perduto di Milano.

A Milano vi sono molti spazi, spesso definiti residuali o interstiziali, che per loro natura vengono esclusi dai processi di recupero e rifunzionalizzazione. Ecco allora RiscoprMi Via Malaga, un progetto di riqualificazione urbana che non parte dalle lobby del mattone, ma dalle associazioni di quartieri e non solo, e quindi direttamente da chi la città la vive quotidianamente.

In linea con la loro storia e le loro progettualità, ArtKitchen, la più importante community di artisti a livello nazionale, il Comitato Ponti, associazione di promozione sociale che, come primo passo per tutelare e valorizzare l'ambiente, ha creato e gestisce il giardino condiviso di via Bussola/Malaga, Cooperativa Eliante, l’anima green del progetto, trait d’union con il futuro parco lineare del progetto “Rotaie Verdi”, e whyZ associazione promotrice del fortunato progetto di riqualifica urbana e sociale “185slm” al parco Monte Stella, propongono un nuovo modo di vedere e vivere la città. Il tratto di via Malaga in questione è da sempre oggetto di degrado. La discarica abusiva e gli insediamenti non autorizzati sono stati due dei motivi che hanno portato l’amministrazione a cercare di impedire l’accesso con sbarre e barriere jersey. Ma non basta: ora bisogna rendere frequentabile quel tratto di strada.

L’obiettivo è dunque quello di creare, attraverso attività e attrattive, un luogo di aggregazione permanente che permetta al quartiere e a Milano di riscoprire i suoi luoghi migliori. E quindi dare vita a workshop, laboratori per bambini, un bar, spettacoli dal vivo, degustazioni e molto altro ancora. Per raggiungere questo obiettivo c’è molta strada da fare, ma il primo passo, ossia quello di pulire l’area per prepararla agli interventi successivi, è già pronto ed è previsto per l’1 e 2 novembre.

C'è bisogno di mani che abbiano voglia di collaborare a questo progetto. Mani fisiche che raccolgano e mani figurative che suggeriscano e raccontino idee per un’immagine diversa di quest'area. AssociaMi quindi invita tutti sabato 1 e domenica 2 novembre in Via Malaga, tra Via Bussola e il passaggio ferroviario, dopo l’ingresso Amsa.

credits